• Dizionario di Astronomia Discipline e Tecniche Correlate.
 
 Proposta di collaborazione
 

Da qualche anno ho ripreso un vecchio progetto: scrivere un dizionario a carattere <<prevalentemente>> astronomico, ed ho usato quest'avverbio perché nella breve stesura sinora composta, ho trattato e discusso spesso voci tipiche e proprie di altre scienze e discipline, ma che comunque con questa scienza presentano una chiara attinenza.
In lingua italiana è esistito prima d'ora solo un lavoro del genere, la Piccola Enciclopedia astronomica di Guido Horn d'Arturo e Piero Tempesti pubblicata negli anni sessanta; il Piccolo dizionario astronomico di Corrado Lamberti degli anni ottanta, per quanto lodevole, è uno scarno elenco di voci semplicemente definite. Altre pubblicazioni disponibili in italiano sono traduzioni di lavori stranieri.
Nell'era di internet l'utilità di un dizionario d'astronomia è poca, ma due sono state le motivazioni che mi hanno spinto: una, personale, connessa all' imparare scrivendo; l'altra, produrre un lavoro che non sia un superficiale tentativo di scrivere voci d'astronomia né, tantomeno, una scopiazzatura di testi più o meno professionali. In sostanza il lettore dovrebbe trovare qui per ogni singola voce una trattazione a livello professionale, anche se non esaustiva dell'argomento trattato. Lo spirito vuole essere dunque costruire un dizionario professionale di tematiche astronomiche e alla satessa correlate, dando spazio anche alle tecniche d'osservazione, di lavorazione e di costruzione.
Tale progetto è per sua natura immane in capo ad un solo individuo, e oltretutto, data l'età dell'autore, difficile da condurre a termine per ovvi limiti temporali. Per tale motivo invito alla collaborazione per completare l'opera.
Il progetto è assai distante dallo spirito di wikipedia ove chiunque può modificare un documento; eventuali testi andranno proposti, e una volta approvati saranno pubblicati a firma dell'autore con specifica del nome presente al termine del lemma e incluso nella prefazione fra i collaboratori. Ovviamente la collaborazione s'intende offerta in liberalità. Sarò particolarmente grato a chi vorrà aiutarmi sia producendo voci sia anche con la grafica componendo immagini con Tikz o altri software LaTeX-compatibili per un output nel formato PDF secondo la composizione del dizionario. I singoli contributi dovranno essere composti secondo lo schema sin qui adottato come visibile nel PDF disponibile a questo
sito. I contributi dovranno essere originali, e se provenienti da documenti o siti di proprietà dovrà esserne specificata la fonte e andranno resi compatibili con le esigenze tipografiche del lavoro. Non saranno accettate voci derivate, anche se in parte, da riviste, libri o altre pubblicazioni. La bibliografia dovrà essere puntuale: autore, titolo, editore, anno, luogo di pubblicazione, pagina/e citate, ecc. compilata con bibtex o similari.
Nel link sotto riportato sono presenti ulteriori istruzioni per gli eventuali autori, con link di rinvio per esempi di file sorgenti ed ad una versione del dizionario con alcune voci complete e diverse in bianco, ossia da scrivere.

Strumenti e modalità di scrittura e compilazione del dizionario

Il dizionario di astronomia è composto in LaTeX con classe dictionarySCR.cls appositamente scritta per questa finalità dal Prof. Claudio Beccari per questa composizione tipografica; essa gestisce, fra l'altro, il greco classico, la matematica, le unità di misura, tabelle di particolare impostazione fuori margine, elencho lunghissimi in forma tabulare, ecc. Eventuali file dovranno quindi essere compatibili con questa classe ed il relativo linguaggio di programmazione (LaTeX). La classe sarà resa disponibile dal Prof. Beccari sul sito del CTAN non appena terminati ulteriori controlli, ma già oggi essa è pienamente affidabile e disponibile all'indirizzo sotto riportato.
I testi vanno editati con software dedicati quali TeXStudio, Kile, ed altri finalizzati alla composizione di testi in LaTeX. Chi eventualmente non conoscesse il motore di composizione tipografica può scaricarne una guida completa a
questo indirizzo; altri manuali a questo ed a questo questo indirizzo.
Il dizionario di Astronomia è stato presentato in versione ridotta al convegno nazionale degli utenti LaTeX svoltosi a Napoli nell'autunno 2012: la versione allora presentata, limitata ad alcuni capitoli-lettera con soltanto alcuni lemmi per capitolo, è a questo indirizzo. A quest'altro indirizzo è disponibile la classe dictionarySCR.cls, qui sono disponibili le istruzioni, e qui infine i sorgenti usati per la compilazione della versione per il GuiT. Una versione più ricca con voci ancora da comporre è a questo indirizzo.
Alcune voci compilate che mostrano le modalità d'impostazione di un lemma d'ampia articolazione, sono presenti a questo link. Come si nota non sono presenti voci eccessivamente tecniche, la maggior parte di queste è ancora in lavorazione e le voci monografiche presentate mostrano l'articolazione presente nel dizionario per le voci più complesse o di maggiore estensione.


© Heinrich F. Fleck,
aggiornamento Giugno 2014